Olanda e Norvegia vogliono mettere al bando il Diesel e la Benzina
10 gennaio 2017
Analizzatori di Biogas Geotechnical – La Soddisfazione della Inglese Qila Energy
7 febbraio 2017

Il decreto legislativo 28/2011 lo definisce come il “gas ottenuto a partire da fonti rinnovabili avente caratteristiche e condizioni di utilizzo corrispondenti a quelle del gas metano” e che risulta essere “idoneo all’immissione nella rete del gas naturale”.

Volendo leggere la definizione da un altro punto di vista, il biometano è un gas che contiene almeno il 95% di metano ed è prodotto da fonti rinnovabili. Sottoposto a un processo di purificazione e di upgrading raggiunge la qualità del gas naturale definita nelle direttive dell’Authority e può essere successivamente compresso per l’eventuale impiego nel settore dei trasporti o per l’immissione nella rete del gas naturale.

Bio Gas Installation Processing Cow Dung as part of a Farm

Il biometano è un vettore flessibile e programmabile necessario alla transizione energetica in corso verso un’economia a basso contenuto di carbonio e una risorsa che può essere utilizzata senza dover sostenere alcun investimento per l’adeguamento dei nostri impianti domestici o delle nostre vetture.

I settori interessati dall’argomento e alcuni numeri.

L’Italia è il secondo produttore europeo e il quarto produttore mondiale dopo Cina, Germania e U.S.A. La presenza nel ranking mondiale è dovuta alla presenza di oltre 1.500 impianti distribuiti su tutto il territorio nazionale per una potenza complessiva di 1.250 MW elettrici e 2,8 miliardi di m3 di biometano.

Di questi, l’80% degli impianti è alimentato dai sottoprodotti della zootecnia e del settore agricolo. Il biogas viene prodotto tramite liquami di allevamento e pratiche colturali che utilizzano sottoprodotti vegetali residuali che non influiscono negativamente sulla produzione alimentare nazionale ma anzi, grazie al digestato, contribuiscono alla fertilizzazione naturale dei campi agricoli.

Il secondo settore di interesse per il biometano è quello del trattamento della frazione organica dei rifiuti urbani (FORSU), che rappresenta una filiera di interesse strategico secondo la normativa europea e nazionale e un’opportunità di crescita anche per il sistema delle utility locali: dai servizi di gestione dei rifiuti e dell’energia fino al servizio di trasporto pubblico locale.

Il primo impianto è in funzione dagli anni ’90 a Roma, nella discarica di Malagrotta, e produce 200 m3/ora destinati alla trazione degli automezzi per il servizio di raccolta dei rifiuti.

In questo momento, nonostante si registrino in Italia all’incirca 300 impianti di compostaggio e 1.200 impianti di digestione anaerobica, sono attivi solamente altri 6 impianti dimostrativi non collegati alla rete di distribuzione del gas e 2 punti di rifornimento per vetture alimentate a gas naturale.

Biogas-5000-front_v3

Qualità del gas naturale

In un processo di purificazione del gas, risulta fondamentale la qualità del biogas onde evitare eventuali impurezze nel biometano che aumentano i processi di upgrading e i conseguenti costi gestionali legati alla vendita del prodotto finito. Per cui la caratterizzazione del biogas e la analisi del biometano è consigliabile con strumenti fissi e portatili. Uno strumento portatile, in particolare il GA5000, riesce a individuare tracce di composti chimici in ppm, quali H2S (Acido Solfidrico) e NH3 (Ammoniaca), che possono compromettere nel lungo periodo la produttività degli impianti di cogenerazione. Lo strumento è personalizzabile sulla base delle esigenze del cliente e della pratica colturale scelta. Oltre a questi parametri, sia lo strumento fisso che portatile offrono la visualizzazione diretta di CH4, CO2 e O2 in valori percentuali. In conclusione, dopo aver analizzato il biogas, si passa alla analisi del biometano, che secondo la normativa si conduce con un gascromatografo di processo secondo le specifiche dettate da SNAM Rete Gas.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi